• Costruttori di futuro. Nella nostra terra

Unione europea: struttura e ruolo delle istituzioni

L’Unione europea ha una struttura istituzionale unica nel suo genere e le varie funzioni sono svolte dai suoi organi sia in maniera esclusiva, che in maniera congiunta.

Le priorità generali dell’UE e la sua agenda sono fissate dal Consiglio europeo, che riunisce i Capi di Stato e di Governo dei 27 Paesi membri e che è attualmente guidato dal Presidente Charles Michel. Il Consiglio europeo, che non ha potere legislativo, si riunisce solitamente ogni trimestre.

Il Parlamento europeo è l’organo legislativo dell’UE e rappresenta i cittadini europei che eleggono, in maniera diretta e su base nazionale, i deputati europei ogni quattro anni. Al Parlamento europeo, guidato attualmente dal Presidente David Sassoli, sono affidate funzioni di controllo democratico su tutte le istituzioni dell’Unione.

Difendere gli interessi dell’UE e vigilare sul rispetto dei Trattati è compito della Commissione europea, i cui membri sono nominati dai governi nazionali ed approvati dal Parlamento europeo. La Commissione europea, guidata dalla Presidente Ursula Von Der Leyen, è il braccio esecutivo dell’Unione ed è l’unico organo cui spetta l’iniziativa legislativa.

Diverso dal Consiglio europeo è il Consiglio dell’Unione europea, ovvero l’organo che riunisce i ministri dei governi nazionali a seconda del tema di discussione e coordina i lavori delle Istituzioni europee. Assieme al Parlamento europeo, è il principale organo decisionale dell’Unione. Il Consiglio dell’UE è presieduto, a rotazione con turni semestrali, dagli Stati membri.

Accanto a questi quattro organi, vi sono poi:

  • la Corte di Giustizia europea (CGUE), che interpreta il diritto dell’UE per garantire che sia applicato allo stesso modo in tutti gli Stati membri e dirime le controversie giuridiche tra governi nazionali e istituzioni dell’UE;
  • la Corte dei conti europea, che tutela gli interessi dei contribuenti dell’UE operando per migliorare la gestione da parte della Commissione europea del bilancio dell’UE;
  • Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) e il Comitato delle Regioni (CdR), ovvero due organi consultivi dell’UE che comprendono rispettivamente i rappresentanti delle organizzazioni dei lavoratori, dei datori di lavoro e di altri gruppi d’interesse e i rappresentanti degli enti locali (Comuni, Regioni, ecc.) degli Stati membri;
  • la Banca centrale europea (BCE), che gestisce l’euro e definisce e attua la politica economica e monetaria dell’UE;
  • La Banca europea per gli investimenti (BEI), il cui obiettivo è incentivare l’occupazione e la crescita in Europa e la promozione delle politiche europee fuori dai suoi confini.

Maggiori info: https://bit.ly/3wx0xwx